• Hai bisogno di assistenza? (+39) 0881 632323
  • info@misurlab.it

Verifica Impianti di Messa a Terra - Misurlab

Verifica Impianti Di Messa A Terra

Il DPR 462/01 “Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi” disciplina i procedimenti relativi alle installazioni e ai dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, agli impianti elettrici di messa a terra e agli impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione collocati nei luoghi di lavoro.

SOGGETTI OBBLIGATI ALLA VERIFICA DI IMPIANTI DI MESSA A TERRA

L’ambito di applicazione del DPR 462/01 deve individuarsi in tutti i luoghi di lavoro, così come previsto dall'art. 86 del D.Lgs 81/2008, pubblici e privati, con riferimento alla salvaguardia del rischio di natura elettrica connesso all’impiego dei materiali, delle apparecchiature e degli impianti elettrici messi a disposizione del lavoratore. I Datori di Lavoro, con almeno un lavoratore subordinato alle dipendenze, hanno l’obbligo di fare eseguire periodicamente la verifica impianti di messa a terra e/o dell’impianto di protezione contro le scariche atmosferiche e/o dell’impianto elettrico in luoghi con pericolo di esplosione. Un caso particolare di Datore di Lavoro è il CONDOMINIO, dove l’Amministratore ha l’obbligo di fare eseguire la verifica periodica con la periodicità di seguito evidenziate.

IMPIANTI SOGGETTI A VERIFICA

Sono soggetti alle verifiche previste dal DPR 462/01 i seguenti impianti:

Impianti elettrici di messa a terra;
Dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche;
Impianti elettrici installati in luoghi di lavoro con pericolo di esplosione

PERIODICITA’ DELLA VERIFICA IMPIANTI DI MESSA A TERRA

Il datore di lavoro ha l’obbligo di far eseguire la verifica impianti di messa a terra, dei dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche e degli impianti elettrici collocati nei luoghi di lavoro con pericolo di esplosione ogni:

2 ANNI:
Nei locali adibiti ad uso medico (ospedali, ambulatori, studi medici, case di cura, sala massaggi, centri estetici, veterinari, ecc…)
Nei cantieri edili
Nei luoghi a maggior rischio in caso incendio
Nei luoghi di lavoro con pericolo di esplosione
5 ANNI in tutti gli ambienti ordinari

INOSSERVANZA DEL DPR 462/01 E SANZIONI

Il D.Lgs 2/08/2009 n° 106 “Disposizioni integrative e correttive del Decreto legislativo del 9 Aprile 2008 n°81 in materia di tutela e salute della sicurezza nei luoghi di lavoro”, sancisce < l’ obbligatorietà > delle verifiche secondo il DPR 462/01 modificando l’apparato sanzionatorio, già modificato dal D.Lgs 81/08. In caso di inosservanza della verifica impianti di messa a terra secondo il DPR 462/01, il datore di lavoro può incorrere in:

Responsabilità civili e penali se avviene un infortunio sull’impianto, in seguito alla mancata verifica;
Sanzioni penali, in caso di controllo da parte delle autorità di pubblica vigilanza (INAIL, NAS, ISPETTORATO DEL LAVORO)
In occasione di un controllo, il datore di lavoro deve dimostrare la regolare verifica impianti di messa a terra ai suddetti organi di vigilanza, esibendo il verbale di verifica rilasciato dall’Organismo di Ispezione abilitato alle verifiche periodiche e straordinarie ai sensi del DPR 462/01. C’è da aggiungere che il Dlgs 81/08 prevede anche la sospensione dell’attività in caso di gravi e reiterate violazioni in materia di sicurezza. Le sanzioni previste in caso di mancata ottemperanza agli obblighi di legge previsti dal DPR 462/01 sono sia sanzioni penali che amministrative con pagamento di ammende secondo quanto previsto dal Dlgs 106/09. In ogni caso tali sanzioni, essendo di carattere penale, si applicano a tutte le persone dell’azienda responsabili penalmente (per es. tutti i soci delle s.n.c., tutti i soci accomandatari delle s.a.s. e agli amministratori delle s.r.l.).

Nel giugno 2013, la Misurlab ha ottenuto, dal Ministero dello Sviluppo Economico, con un primo decreto del 6/6/2013 (G.U. n. 154 del 3/7/2013), successivo decreto di estensione del 13/10/2014 e decreto di proroga fino al 31/12/2018, l’abilitazione alla verifiche periodiche e straordinarie, ai sensi del DPR 462/01, per le seguenti aree: – installazione e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche – impianti di messa a terra di impianti alimentati fino a 1000 V – impianti di messa a terra di impianti alimentati superiori a 1000 V – impianti elettrici collocati in luoghi di lavoro con pericolo di esplosione.
La Misurlab effettua le verifiche sia su impianti alimentati in Bassa Tensione, che su impianti alimentati in Media e Alta Tensione, essendo dotata di strumentazione in grado di erogare 50 A per la misura della Resistenza di Terra e delle Tensioni di Passo e Contatto.

Decreto di abilitazione del 06/06/2013

Decreto di abilitazione del 13/10/2014

Scegli gli esperti del settore, richiedi ora un Preventivo Gratuito.